Condominio e Mediazione

La Tribuna – Piacenza 2013

Qual è l’approccio migliore per poter mediare controversie aventi ad oggetto la materia condominiale? Quali strumenti il mediatore deve possedere per lavorare con conflitti la cui natura principale è solo apparentemente di natura economica? Si possono trasformare i conflitti condominiali partendo dal lato umano ancor prima di quello giuridico? Quali metodi di mediazione meglio si adattano alla materia condominiale? A queste domande si cerca di dare risposte attraverso differenti disamine. Quest’opera infatti si propone di aiutare il lettore a comprendere, ancor, prima di risolvere, i conflitti condominiali partendo innanzitutto dalla psicologia delle persone/condòmini, dalla rappresentazione personale della loro idea di casa/ abitazione/microcosmo, inserita nella visione più macro del macrocosmo/ condominio. Vengono poi esaminati differenti approcci per la gestione e trasformazione dei conflitti e presi in esame casi e storie vere di conflitti di condominio trattate dagli autori del libro sia in prima persona, sia come mediatori.

Indice:

  1. Psicologia dei conflitti condominiali
  2. Le premesse implicite del conflitto
  3. Le competenze del mediatore
  4. Metodi di mediazione
  5. Casi e storie di mediazione
  6. Aspetti giuridici